Mappiamo

La sezione Mappiamo è meno ricca di parole rispetto alle precedenti. Infatti, l’obiettivo è riassumere visivamente, attraverso mappe mentali,  le associazioni tra i vari concetti espressi in alcuni argomenti, magari i più complessi, affrontati nello spazio Articoli e Cosa ne pensiamo?.

La mappa mentale consiste in una rappresentazione grafica del pensiero, di idee e costrutti. Vengono utilizzate parole chiave, icone e simboli per comunicare nel modo più efficace possibile un messaggio.

E’ stato Tony Buzan, uno psicologo inglese, ad aver dato inizio allo studio e alla creazione di queste mappe. Infatti, Buzan studiando le migliori tecniche di memorizzazione e apprendimento, individuò nella memoria visiva un ottimo aspetto da sollecitare per favorire l’apprendimento e il recupero di informazioni.

Per essere davvero efficaci, le mappe mentali devono essere ricche di immagini / icone colorate. Questo perché stimolano l’emisfero cerebrale destro, le cui funzioni supportano la creatività, la memoria e l’associazione mentale. Inoltre, è consigliato l’utilizzo di  singole parole chiave e non periodi estesi, per lasciare lo spazio necessario alla persona di creare nuove associazioni, nuove integrazioni. Insomma far lavorare la propria intuizione.

La struttura della mappe mentali è gerarchica e associazionistica. Questo significa che un macro argomento è scomposto nelle sue componenti, per loro natura connesse con esso e, ogni macro argomento e/o sue componenti può essere associato ad altri macro argomenti e relative componenti presenti nella mappa. Pertanto la mappa evolve da un punto focale a tanti altri piccoli punti e la asscoiazioni possono essere fatte anche tra punti apparentemente distanti tra loro. 

Dopo questa premessa ti dico che le mappe mentali che trovi qui sotto sono file jpg. quindi caricati come immagini, pertanto puoi salvarla sul tuo dispositivo o stamparla e tenerla con te se pensi possa esserti utile.

Dimenticavo! Condividila sui social ed espandi il messaggio 😉

Mappa mentale: Il burnout post emergenza Covid-19.

Mappa mentale: Il burnout post emergenza Covid-19.

Mi sa che oggi è giovedì! L'appuntamento con la mappa mentale della settimana 🙂   Troverai una rappresentazione dei concetti fondamentali dell’articolo sul ruolo del burnout post emergenza Covid-19. Se ti sei perso l'articolo clicca qui, così puoi recuperare la...

Mappa mentale: La forza della gratitudine.

Mappa mentale: La forza della gratitudine.

Eccoci qui con l’appuntamento del giovedì: la mappa mentale! Oggi troverai una rappresentazione dei concetti fondamentali dell'articolo in cui ti parlo di come migliorare la tua felicità con la gratitudine. Se te lo sei perso clicca qui, così puoi recuperare la...

Mappa mentale. Il cambiamento tra i desideri.

Mappa mentale. Il cambiamento tra i desideri.

Eccoci qui con l'appuntamento del giovedì: la mappa mentale che, in questo caso, illustra gli aspetti fondamentali dell'articolo sul cambiamento e i propri desideri. Se te lo sei perso e sei curioso di saperne di più clicca qui e recupera la lettura 🙂 Condividi e...

Mappa mentale. La noia: cosa significa annoiarsi?

Mappa mentale. La noia: cosa significa annoiarsi?

Ecco qui la mappa mentale sulla noia e il senso di appartenenza a dei gruppi sociali come determinanti per il comportamento prosociale. Spero che questa rappresentazione grafica possa esserti utile! Se non lo hai ancora fatto vai a leggere l'articolo lo trovi nella...

Martina Piras

Martina Piras

Dott.ssa in Psicologia

Ciao! Sono Martina e, come si può intuire dalla parvenza estiva della foto qui sopra, è da un po’ che non mi faccio fotografare come unico soggetto. Infatti, sto editando questo blog a Marzo 2020 e  questa foto risale ad Agosto 2019, quando tra un festival di cibo e l’altro, in mezzo alle montagne, il mio stato d’animo – stomaco – era talmente tanto appagato da concedere una foto con un sorriso sufficientemente naturale.

Sono solita fare inutili digressioni quando parlo di me, mi crea agitazione, ma sono abbastanza pronta a centrare l’obiettivo quando parlo di psicologia.

Così, dopo 5 lunghi anni di studio ho finalmente ottenuto la laurea in Psicologia Sociale, del Lavoro e della Comunicazione (qui il mio profilo Linkedin) ed ora, ho deciso di ritagliare uno spazio di condivisione che unisca la mia passione per la scrittura  a quella per la labirintica mente umana!

Credo fermamente nell’utilità pratica e quotidiana della Psicologia come strumento potentissimo per accrescere la nostra consapevolezza sul mondo e ancor prima sul nostro personale ed unico funzionamento!

Se hai voglia di dare una chiave di lettura differente alla tua vita privata, lavorativa, relazionale… sei nel posto giusto!? Lascio giudicare a te… buona lettura e buona condivisione!

Pin It on Pinterest